Brigata Sassari

Alles over het Italiaanse leger van vroeger en nu.

Moderators: Messalina, Tandorini

Brigata Sassari

Berichtdoor Tandorini » 29 jul 2012, 10:04

La Storia

La Prima Guerra Mondiale
La Brigata “Sassari”, erede delle tradizioni del Terçio de Cerdena (periodo aragonese-spagnolo) e del Reggimento di Sardegna (periodo Sabaudo), fu costituita il 1° Marzo del 1915 a Tempio Pausania (SS) e a Sinnai (CA), su due Reggimenti, il 151° e il 152° fanteria, composti interamente da Sardi.

Nel luglio dello stesso anno attraversa l'Isonzo e viene subito impegnata in combattimento.
Bosco Cappuccio, Bosco Lancia, Bosco Triangolare furono tappe eroiche per il conseguimento del primo titolo d'onore che la Brigata conquistò espugnando le trincee delle "Frasche" e dei "Razzi", meritando la citazione, prima tra tutte le unita' dell'Esercito, sul bollettino del Comando Supremo.

Spostata dal Carso sull'altipiano di Asiago, nel giugno 1916 riconquistò Monte Fior,Monte Castelgomberto e Casera Zebio. Il 3 agosto i suoi reggimenti ricevettero la prima Medaglia d'Oro.

Nei tragici giorni di Caporetto i fanti della "Sassari" contrastarono le avanguardie nemiche fino al Piave combattendo con straordinaria coesione morale, disperato orgoglio e granitica compattezza organica.
Il battaglione "Musinu" fu l'ultimo dell'intero Esercito a passare il Piave, inquadrato e al passo, quasi irridendo il nemico che incalzava.
Ultimi a ripiegare, i "Sassarini" furono i primi nella riscossa. Sull'altopiano dei "Sette Comuni", nel gennaio 1918, la Brigata fu protagonista della battaglia dei "Tre Monti" (Col de Rosso, Col d'Echele e Monte Valbella) che valse la seconda Medaglia d'Oro alle Bandiere dei reggimenti.
La Grande Guerra costò alla "Sassari" oltre 15.000 perdite (2164 caduti e 12858 tra feriti, mutilati e dispersi). Caddero 138 Sassarini ogni 1000 incorporati (la media nazionale fu di 104). 6 Ordini Militari di Savoia, 9 Medaglie d'Oro, 405 d'Argento, 551 di Bronzo rappresentano il riconoscimento del valore individuale dei sardi che si batterono all'ombra delle due gloriose Bandiere, ciascuna delle quali venne decorata con 2 Medaglie d'Oro al V.M. (caso rimasto unico nel nostro Esercito, nell'arco di una sola campagna di guerra).
Nell'ordinamento provvisorio del 1919 la Brigata "Sassari" viene mantenuta tra le Brigate permanenti come riconoscimento per lo straordinario valore dimostrato in guerra.

Periodo 1920-1938
Nel 1926 assunse la denominazione 12a Brigata di Fanteria inquadrando, oltre al 151° e al 152°, il 12° reggimento di Fanteria della disciolta Brigata "Casale".
Nel 1934, con il nome di Brigata di Fanteria "Timavo", entro' a far parte dell'omonima Divisione

La Seconda Guerra Mondiale
Nel 1939 venne costituita la Divisione "Sassari", odinata sui due reggimenti originari e sul 34° Reggimento Artiglieria.
Iniziata la Campagna di Guerra nei Balcani, il 6 aprile 1941 la Divisione "Sassari" - inquadrata nella 2a Armata Italiana - penetrò in territorio jugoslavo attraverso il Monte Nevoso.
Infranta in sole due settimane la resistenza dell'Esercito Jugoslavo, il 20 aprile le colonne della 2a Armata, provenienti da nord, raggiunsero Tenìn (oggi Knin) che per circa 2 anni rimase la sede del Comando della Divisione "Sassari".
Nel luglio 1942 i reparti della "Sassari" diedero corso a vaste operazioni di rastrellamento sul Velebit, conclusesi con la conquista del Monte Vrsa e di quota 1210 diSdlo.
Nel marzo 1943 la "Sassari" rientrò nella penisola, per costituire massa di manovra a difesa della Capitale. Dall'8 al 10 settembre 1943, unitamente alle Divisioni "Granatieri si Sardegna" e "Ariete", prese parte alla difesa di Roma, combattendo a Porta San Paolo.
Il 10 settembre, posta in salvo in maniera avventurosa le Bandiere di Guerra in un monastero presso Monte Mario, i reparti della Diviosione "Sassari" si sciolsero.

La Ricostituzione
Nel 1958 venne ricostituito in Sassari il 152° Reggimento fanteria e nel 1962, in Trieste, il 151° reggimento fanteria Motorizzato.
Il 1° dicembre 1988 la Brigata "Sassari" e' stata ricostruita in Sardegna, con la denominazione di Brigata Motorizzata "Sassari" con sede di comando in Sassari, inglobando il 151° ed il 152° battaglione.
Dal 1° gennaio 1992 ha assunto la fisionomia di Brigata Meccanizzata ed il suo organico comprende attualmente il Comando Brigata e il Reparto Comando e Supporti Tattici, con sede a Sassari, e i reggimenti 151°, 152° e 45° con sede rispettivamente a Cagliari, Sassari e Macomer.
Dal 1992 al 1997, con propri reparti, ha partecipato alle esercitazioni "Forza Paris", alle operazioni "Vespri Siciliani", all'opreazione "Joint Guard" (151° rgt.), e all'operazione "Alba" (151° rgt.).
Dal 1° luglio 1998, al seguito del riordinamento della F.A., la Brigata è passata alle dipendenze del 2° FOD perdendo il 45° rgt. "Reggio", perchè transitato alle dirette dipendenze del Vice Comandante del 2° FOD.
Dal 7 ottobre 1999 al 15 marzo 2000 ha avvicendato la Brigata "Folgore" nel comando della Brigata Multinazionale Nord (operazione "Costant Forge") dislocata in Sarajevo.

La Brigata oggi
La Brigata Meccanizzata “Sassari” è attualmente costituita da:

• Comando Brigata mec. “Sassari”, con sede in Sassari;

• Reparto Comando e Supporti Tattici “Sassari”, con sede in Sassari;

• 151° Reggimento f. mec. “Sassari”, con sede in Cagliari;

• 152° Reggimento f. mec. “Sassari”, con sede in Sassari;

• 3° Reggimento Bersaglieri

• 5° Reggimento Genio Guastatori , con sede in Macomer.

Dal 1° Luglio 1998 la Brigata è inserita nel 2° Comando delle Forze di Difesa del Centro Sud Italia e delle Isole, con sede a San Giorgio a Cremano (NA) .

Oltre al normale addestramento, la Brigata svolge attività di approntamento delle unità in vista degli impegni fuori del territorio nazionale, per i quali dipende dal Comando di Vertice designato di volta in volta per le operazioni fuori area.

Dal 1997 i Reparti della “Sassari” sono impegnati in operazioni internazionali di mantenimento della pace. In particolare:

il 151° Reggimento ha partecipato:

alla missione “Alba” in Albania,nel periodo marzo-luglio 1997;

all’operazione “Costant Forge” in Bosnia-Erzegovina, nel periodo novembre 1998-maggio 1999;

all’operazione “Joint Guardian” in Kosovo, da febbraio a giugno del 2000 e da giugno ad ottobre del 2002;

all’operazione “Antica Babilonia” in Irak, nel periodo ottobre 2003-febbraio 2004;

il 152° Reggimento ha preso parte:

all’operazione “Joint Guardian” in Kosovo, nei periodi giugno-ottobre 1999,giugno-novembre 2000 e ottobre 2002 –febbraio 2003;

all’operazione “Essential Harvest” in Macedonia, nel periodo agosto-ottobre 2001;

all’operazione “Antica Babilonia” in Irak, nel periodo gennaio - giugno 2006;

il 5° Reggimento genio guastatori ha partecipato:

all’operazione “Antica Babilonia” in Irak, nel periodo periodo gennaio - giugno 2006;

il Reparto Comando e Supporti Tattici “Sassari” ha partecipato:

alla missione “Alba” in Albania, nel periodo marzo-luglio 1997;

all’operazione “Costant Forge” in Bosnia-Erzegovina, nel periodo ottobre 1999-marzo 2000;

all’operazione “Joint Guardian”, inquadrato nel COMMZ (W) in Albania, nel periodo dicembre 2001-marzo 2002;

all’operazione “Antica Babilonia” in Irak, nel periodo ottobre 2003-2006;

il Comando Brigata Mec. “Sassari” ha costituito:

il Comando della Brigata Multinazionale Nord a Serajevo, nel periodo ottobre 1999-marzo 2000;

il Comando della Communication Zone West-COMMZ (W) in Albania, nel periodo dicembre 2001-marzo 2002;

il Comando dell’operazione “Antica Babilonia” in Irak, nel periodo ottobre 2003-febbraio 2004 e gennaio-giugno 2006;

Ovunque i soldati della “Sassari” sono stati apprezzati per la loro grande professionalità, l’esemplare correttezza e l’innato senso del dovere.

Hanno sempre tenuto alto il nome della Sardegna e dell’Italia, cosi’ come i loro antenati lo onorarono sui campi di battaglia.
NEC JACTANTIA NEC METU ("zonder woorden, zonder vrees")

Avatar:De Siciliaanse vlag,oorspronkelijk uit 1282,de triskelion (trinacria) in het midden,is van oorsprong een oud Keltisch zonnesymbool.


Avatar gebruiker
Tandorini
Generaal
Generaal
 
Berichten: 2759
Geregistreerd: 30 mei 2008, 23:18

Keer terug naar Het Italiaanse leger.

Wie is er online

Gebruikers op dit forum: Geen geregistreerde gebruikers. en 1 gast

cron